Shell Protocol: un nuovo protocollo su Arbitrum

Arbitrum è una chain che da quando è nata sta attirando sempre più capitali e che sta ospitando sempre più progetti.

Oggi presentiamo Shell Protocol. Questa piattaforma si presenta in modo ambizioso come:

un’architettura Next-Gen, che sta rivoluzionando il design degli smart contract, salvando gas e riducendo la complessità del codice.

Shell è un protocollo che permette agli sviluppatori di costruire AMMs capital-efficient, che possono evolvere nel tempo, con transazioni progettate a livello atomico e trasparente, che offrono fino a 4 volte meno gas fees agli utenti finali. In sostanza si propone come un nuovo ecosistema per le primitive della DeFi (AMMs, lending pools, stablecoins algoritmiche, NFT marketplaces).

Shell v2: Proteus e Ocean

In particolare, la v2 di Shell, rilasciata il 3 novembre 2022 su Arbitrum Mainnet dopo 18 mesi di R&D, è basata su due componenti principali: Proteus, un AMM engine, e Ocean, un oggetto condiviso multi-token per comporre primitive DeFi.

Cos’è Proteus? Come funziona?

L’obiettivo è realizzare un AMM engine che possa implementare qualsiasi strategia di trading. Rappresenta un livello di astrazione tra l’EVM e gli ingegneri finanziari, permettendo a quest’ultimi di applicare strategie di trading ottimizzate senza dover scrivere righe di codice per ottimizzare i processi.

Com’è possibile?

La strategia di trading di un AMM è determinata dalla forma della sua bonding curve che determina come è distribuita la liquidità nelle pools. Ad esempio, una curva piatta ha una liquidità altamente concentrata, mentre una curvatura molto alta indica una liquidità diffusa.

Proteus utilizza un algoritmo di bonding curve basato su sezioni coniche, oggetti geometrici ad alta flessibilità. Grazie a questo è potenzialmente in grado di rappresentare qualsiasi curva, e di conseguenza qualsiasi strategia di trading. Ecco un confronto di Proteus con una curva di Stableswap:

Anche dal seguente confronto con Uniswap v3 si nota come la curva di Shell permetta alla concentrazione di liquidità di seguire meglio le oscillazioni di prezzo.

Esiste un approfondimento sul confronto con Uniswap v3 intenzionalmente non trattato qui per evitare di rendere l’articolo troppo lungo, ma sono presenti anche esempi e use-cases concreti.

Cos’è Ocean? Come funziona?

Ocean è un contratto che prende 3 concetti base:

  1. I tokens nella EVM sono rappresentati da contratti separati
  2. Tutte le primitive sfruttano le stesse logiche e interazioni di base
  3. Le operazioni intermedie in operazioni multi-step non necessitano di salvataggi sulla blockchain

e li racchiude insieme:

  1. con un singolo contratto ERC-1155 per tutti i token
  2. con un framework per tutte le primitive
  3. tracciando gli aggiornamenti dei bilanci intermedi in memoria invece che nello storage

Ocean supporta tutti i principali tipi di token: ERC-20, ERC-721 and ERC-1155. I token esistenti possono essere wrappati al suo interno, mentre nuovi token possono essere creati nativamente al suo interno.
Ecco un diagramma di architettura completo:

Mentre questa è una rappresentazione di come si ottimizzino le gas fees all’aumentare del numero di swaps grazie a Ocean:

Interagire con la piattaforma

Al momento è possibile depositare anche stablecoins formando i tokens LP, ad esempio DAI+USDC o USDT+USDC. Questo si può fare direttamente dal DEX swappando in modo unilaterale in una sola operazione il proprio capitale per gli LP tokens desiderati.

Shell Points

Le LP permettono di farmare Shell Points. Allo stesso modo si possono farmare Shell Points semplicemente wrappando alcuni tokens come DAI o ETH. Gli Shell Points vengono usati per tracciare la partecipazione degli utenti in Shell v2.
Si può comodamente monitorare la propria allocazione con l’apposita sezione Points:

NFTs e utilità

E’ possibile aumentare in modo permanente la quota nominale di LP tokens detenuti rispetto ai reali grazie all’attivazione (che equivale a un burn!) di NFTs specifici detti Artefatti, categoria Expanders.
NB: è necessario detenere degli LP per poter beneficiare dell’aumento di quota.
Il modo più semplice per procurarsi uno o più Expanders è acquistarli sulla collezione specifica dedicata.

La sezione specifica per gestire poi gli NFT acquistati è Booty:

DefiLlama

Quando si analizza un nuovo protocollo può essere utile dare anche uno sguardo al TVL su DefiLlama. Attualmente Shell Protocol si trova in posizione 14 con un TVL di circa 15M$.

Per chi volesse approfondire, il sito ufficiale offre numerose risorse tra cui posts approfonditi nel blog, Github con codice sorgente e whitepaper in pdf.

Per discutere di questo e altri temi legati al mondo web3 unisciti alla nostra Community su Telegram:

Troverai notizie, supporto, e molto altro! :white_check_mark:

1 Mi Piace