Esplorando MVX, fork di GMX

Logo MVX

Esplorando MVX, fork di GMX

MVX (metavault) è un fork di GMX sulla chain di polygon (e presto anche su Cronos e Near).
Il mio obbiettivo principale è scovare progetti nel crypto universo prima che diventino main stream, per poter beneficiare della crescita esponenziale a cui essi vanno poi incontro una volta che arrivano sulla bocca di tutti. Ovviamente operando su progetti “nuovi” aumenta il rischio, ma con esso anche i rendimenti.
MVX potrebbe essere interessanti anche in questi termini.

Cos’è in breve MVX ?**

E’ un dex sia di spot e perpetual (trading in leva) che supporta commissioni di swap basse e operazioni a impatto zero sui prezzi.

Il trading è supportato da un pool multi-asset unico che guadagna commissioni dai fornitori di liquidità da market making, commissioni di swap e trading con leva.
Link: Metavault.Trade

Token del protocollo:

MVLP

MVLP è costituito da un indice degli asset utilizzati sulla piattaforma per gli swap e il leverage trading.
E’ a tutti gli effetti un paniere di asset e il prezzo di esso dipende appunto da essi.

Potete controllare com’è composto MVLP attraverso la sezione dashboard del del protcollo, in continuo aggiornamento(I pesi dei token vengono adeguati per aiutare a coprire i titolari di MVLP in base alle posizioni aperte dei trader).
Gli utenti possono coniare MVLP aggiungendo qualsiasi asset dell’indice al pool di liquidità (LP) mentre MVLP viene bruciato ogni volta che un utente rimuove qualsiasi asset dell’indice dall’LP.

I titolari di MVLP guadagnano premi sotto forma di token MATIC ed esMVX.
Basta holdarli nel wallet, non c’è bisogno di metterli in stacking.

Il token MVLP è progettato per fornire la liquidità necessaria per il trading con leva. In quanto tali, i titolari di MVLP sono i fornitori di liquidità e realizzano un profitto quando i trader con leva fanno operazioni in perdita. Al contrario, fanno una perdita quando i trader con leva fanno operazioni redditizie.
Attualmente MVLP rende il 13% in MATIC e un 35% in exMVX.

MVX:

E’ il token di governance vero e proprio del protocollo. Ha una fornitura massima di 10 milioni ma rivedibile in caso di esigenza di maggiore liquidità da parte del protocollo.
Può essere messo in stacking senza lock e generare delle ricompense in Matic (Il 30% delle commissioni di scambio e leva finanziaria viene convertito in $MATIC e distribuito agli stacker di MVX).
Inoltre produce anche esMVX, con cui si possono attuare due strategie.
Attivarne lo sblocco lineare rendendoli liquidi(365 giorni)oppure si possono mettere in stacking lockati come se fossero normali MVX, e danno la stessa APR di ques’ultimi.

Quindi attivando il processo di vesting, durata 365gg, il token non potrà più essere messo in staking, ma diventa liquido dopo il periodo di cooldown, e quindi vendibile , altresì se li si tiene lockati, possono essere messi in stacking a loro volta per boostare le reward in Matic derivate appunto dallo stacking.
Nel caso si decidesse di fare autocompund e non sbloccare gli exMVX c’è un pratico autocompunder che fa tutto il lavoro sporco con un semplice click ed una tx. Personalmente che ho poca pazienza, lo adoro.
Inoltre una parte dei fondi raccolti nella presale (circa 300k di USDC) è messa a rendita su Celer.
Il ricavato viene anch’esso distribuito agli staker di MVX in Matic.

Attualmente MVX rende il 12% in MATIC e un 37% in esMVX.

Audit:

l codice sorgente di Metavault.Trade è un fork di GMX i cui contratti sono già stati verificati da ABDK Consulting.

Questo audit e la sua revisione possono essere trovati su gmx-contracts/audits at master · gmx-io/gmx-contracts · GitHub sotto il nome “Gambit”, il nome originale del progetto GMX.

A detta loro, Metavault.Trade ha in programma di avere un proprio audit esterno molto presto.

Referral:

La piattaforma ha anche un sistema di referral, simile a quello dei cex, dove è possibile ottenere uno sconto sulle fee e delle ricompense in Matic.
E’ suddiviso in 3 tier che danno determinati vantaggi via via crescenti.

Considerazioni personali:

Perché MVX?

  • E’ un fork di GMX ma i team sono “amichevoli” e non dovrebbero sbarcare con il protocollo entrambi su una chain, ma appunto dividersele.
  • Da un punto di vista di essere early, a differenza di GMX che ormai è da tempo sulla bocca di tutti ed ha totalmente altri numeri, MVX è veramente agli albori e questo, si trasforma, ovviamente, in un ottimo prezzamento del valore del token, nel caso dovesse avere successo.
  • Il team è molto presente e professionale ed ha già implementato qualche miglioria dal punto di vista grafico e del UI.
  • Devono ancora sbarcare su nuove catene e ciò potrebbe essere un ulteriore boost per il protocollo.

Per chi non lo avesse capito, sono Damicale, vi lascio in allegato il link al mio canale di shillate e varie, per chi volesse unirsi alle mie chiamate!

4 Mi Piace